eolo4.jpgChi non conosce la rete Eolo di NGI ?  Attualmente è la più vasta rete wireless italiana su tecnologia Hiperlan (802.11h) che al momento conta ben oltre 60000 utenti.

Tra l altro questa è una rete in continua espansione, con già ora 275 antenne attive, per offrire sempre la massima qualità al cliente cercando l evoluzione del mercato ICT con i metodi piu moderni ed efficaci presenti nel mercatoPer questo Eolo , essendo una rete che vede sempre avanti , passerà alla più efficiente tecnologia WiMax (802.16e). La rete Eolo però sfrutterà la banda da 5.4 GHz che risulta libera e non soggetta a vincoli non avendo partecipato all asta delle frequenze

Grazie alla tecnologia WiMax, la rete Eolo si espanderà ulteriormente aumentando la propria efficienza e ovviamente aumentando la copertura diventerà un gestore del tutto alternativo alla Telecom .Attualmente con la tecnologia Hyperlan al massimo EOLO puo garantire una velocità di 20Mbit per 80 utenti su ogni cella , con la tecnologica WiMax potrà garantire una velocità di 80Mbit per 250 utenti per cella , ovviamente aumentando l efficenza aumenterà anche la stabilità e sarà possibile utilizzare il VoIP senza problemi.Le antenne Eolo basate sul WiMax verranno installate nei nuovi ripetitori o laddove è stato programmato un ampliamento della rete . Ovviamente la copertura piu veloce della tecnologia WiMax verrà prima eseguita nelle zone piu numerose di utenti mentre la  tecnologia attuale basata in Hyperlan verrà ancora utilizzata nelle aree a basso traffico dove gli utenti non sono numerosi e molto vicini al ripetitore.Come per la rete Hyperlan la NGI ha deciso che per  l’implementazione del WiMax sulla sua rete, ha scelto Alvarion come partner principale dei apparati di trasmissione.La copertura della rete EOLO in Italia la possiamo vedere sul sito di Eolo e giusto per la cronaca una delle 5 attualmente in funzione è collocata a Valeggio sul Mincio in Provincia di Verona come potete vedere in foto sotto

eolo.JPG