nemesys_misura_internet.jpg

 

Da qualche giorno sulla rete si annuncia la nuova versione del software redatto dall AGCOM per certificare la velocità della propria connessione in banda larga e nel momento in cui risulti sotto la media che ha garantito il proprio ISP si può richiedere il ripristino delle prestazioni o la disdetta senza pagare nulla , ma tutto cosi semplice o ci sono ancora dei problemi sull operatività del software ?

Chi mi conosce sa benissimo che non sono il tipo che critica senza proporre nulla di costruttivo e qui cerchiamo di capire come agisce questo programma e su come si possono risolvere alcuni problemi che si possono presentare nell ambito tecnico e legale del servizio fornito dall AGCOM !

Tale servizio come detto prima serve per certificare la velocità della propria connessione in modo da rilasciare al termine del test un file pdf certificato che nel caso il test sia negativo si può usare per farsi sostanzialmente valere con il proprio ISP ? ma è cosi in verità ? dipende ..

Dipende da come si intende la parola saturazione .. se con saturazione si intende quei momenti in cui la rete è piu satura o in quelle zone dove la rete è piu satura a causa dell elevato numeri di utenti diciamo che in questo caso il software puo diventare utile ! se invece con saturazione intendiamo anche tutti quei utenti che vivono lontano dalla centrale allora sicuramente il software serve a poco o nulla ! mi faccio un esempio tenendo ben presente il grafico qui sotto riportato :

 

1137678639-doppino.gif

 

Se a casa avete come contratto  una linea alice da 7mega ( vale lo stesso anche per gli altri ISP ) che come portante ha 8128*480 e effettuando il test con il software AGCOM mi rileva una velocità di 2mega con un ping da 900ms allora sicuramente il problema deriva da una saturazione della rete che si puo  risolvere nella maniera piu semplice con il reinstradamento della connessione su un VP meno carico oppure nel caso piu estremo ad un upgrade delle risorse di quella zona , il tutto può essere fatto o chiamando il proprio ISP o se proprio grazie al pdf certficato che vi rilascia il sofwtare AGCOM !

Se invece a casa avete come contratto  una linea alice da 7mega ( vale lo stesso anche per gli altri ISP ) ma come portante invece di quella precedente avete una 2464*352 a causa della troppa distanza tra casa vostra e la centrale e vi rileva una velocità di 2mega rientrerete sempre in quella classe di utenti che non sono in media secondo le promesse dell ISP ma non tanto per un problema di rete internet ma bensi per un problema di distanza e sinceramente dubito che con un pdf certificato ne noi nell AGCOM riuscirà a far costruire nuove centrali agli attuali ISP !

Per ovviare a questo problema , visto che la maggioranza di utenti che lamentano velocità ridicole dipende nella maggior parte dei casi dalla distanza tra casa e centrale , sarebbe una cosa dovuta che il software riesca a rilevare il valore della portante o che ci sia una maniera percui l utente prima del test inserisca il valore della portante ! ( è da intendere che nel caso della seconda soluzione è inutile fare i furbi a dichiarare un valore per un altro poiche i sistemi dei singoli ISP hanno un log delle velocità delle portanti percui riescono a vedere benissimo a che velocità vi connettete )

Attualmente non ho ancora avuto modo di usare tale software poichè la mia linea alice da quando è stata attivata non ha mai sofferto di banda scarsa !