cervellino.jpg

Parerebbe secondo alcuni test che affidarsi al Web ed alle ricerche su internet per trovare informazioni, ad esempio tramite Google o altri motori di ricerca, può avere effetti negativi sulla nostra memoria.

Questo pare essere il risultato di una ricerca pubblicata sulla rivista della Columbia University di New York. Dallo studio effettuato su un gruppo di giovani si è scoperto che la memoria e la capacità di apprendimento degli utenti si adegua per potersi adattare all’utilizzo di Internet, di Google e degli motori o siti che forniscono informazioni. Secondo questa rivista internet è praticamente diventato la nostra memoria transattiva ovvero una sorta di banca dati che memorizza al posto del nostro cervello tutte le informazioni di nostro interesse e permette di ritrovarle rapidamente senza dover affrontare alcun sforzo con la nostra memoria , in realtà se ci pensiamo non è proprio cosi perchè alla fine google e gli altri motori di ricerca non sono usati dagli utenti per memorizzare i dati ma bensi vengono usati solo per trovare le informazioni che in quel momento servono senza dover ricordare le cose .

La causa principale di questo effetto dannoso per la nostra memoria è Google, in quanto secondo quello che dicono distrarrebbe l’utente, riducendo la sua attenzione e concentrazione e impigrendo così il cervello. I test di memoria sono stati condotti su due gruppi di studenti: il primo gruppo poteva prendere degli appunti, salvarli su un PC e consultarli in un secondo tempo; il secondo invece era costretto a memorizzarle, perché sarebbero state cancellate dai computer. Il risultato è stato che, interrogando i giovani per vedere cosa ricordassero, quelli del primo gruppo avevano praticamente dimenticato quasi tutto, mentre quelli del secondo gruppo avevano memorizzato le informazioni. Questo significa che ormai coloro che utilizzano Google e il Web come una sorta di memoria esterna esonerando il cervello dal compito di ricordare le informazioni.

Sinceramente dal mio punto di vista trovo molto piu deleterio per la nostra memoria l abuso dell utilizzo della TV specialmente con i piu piccoli invece proprio perchè su internet ci sono molte informazioni secondo il mio punto di vista invece che avere un effetto deleterio della propria memoria la rete avrebbe un effetto benefico sulla nostra memoria proprio perchè andando a cercare quelle informazioni che non sappiamo andiamo a colmare le nostre lacune in quella materia !!

Ricordo inoltre a tutti che la parte che noi utilizziamo per memorizzare le cose è una parte infintisimale del nostro cervello e che comunque le notizie e le informazioni molto importanti ( come il leggere e il scrivere o semplicemente come si guida e come si va in bici ) sono racchiuse in un area del nostro cervello non cancellabile tanto facilmente mentre quelle informazioni che usiamo costantemente ma che continuano a cambiare e che non neccessitano di essere memorizzate vengono memorizzate in maniera provvisoria in un altra area del cervello percui ……

Ovviamente questa è la mia opinione del tutto discutibile come del tutto discutibile sono questi studi che lasciano il risultato che trovano in mano a molteplici domande e dubbi che nessuno sarà mai in grado di spiegare !