Perchè un Ups salva il pc ? e non solo !!

UPS-maintenance-tips.jpgMolti lettori sanno benissimo che un UPS ( gruppo di continuità )è neccessario anzi obbligatorio per coloro che usano un pc , ma lo voglio chiarire anche per coloro che non ne hanno idea dei danni provocati dai sbalzi di tensione nei nostri pc !!

In principio cominciamo con il dire che il pc e il sistema operativo per funzionare senza problemi deve essere avviato e spento nella maniera corretta e nel caso di un blackout ENEL questo non succede ma succede che :

I dischi rigidi che magari stanno scrivendo a forza di sbalzi di tensione rovinano il disco , perdendo i dati immagazzinati sullo stesso e tempo per reinstallare e aggiornare il sistema operativo e i software ..

La memoria ram o i componenti stessi della scheda madre si danneggino con il risultato che il pc non parte ! di solito la ram e la scheda madre sono le prime a risentire di questi problemi e a lasciarci le penne

Un Ups per l appunto serve proprio per permettere al pc di spegnersi riuscendo a chiudere tutte le applicazioni senza apportare danni alla macchina…

Purtroppo però per molti che l UPS viene visto solo come un inutile spesa che non ha senso e ci si rende conto che non è proprio cosi quando magari il pc appena comperato e pagato un occhio della testa ci lascia prematuramente dovendo tirare fuori altri soldi per sistemarlo o rifarlo ( molti di piu di solito del costo di un UPS ) , per i piu fortunati smanettoni magari ce la possibilità che usando il pc senza UPS dopo un periodo intenso e anni di vita del pc i condensatori della scheda madre si rompano ( che i piu pratici fanno sostituire o li sostiuiscono )

Di norma il costo di rifacimento di un pc si aggira sui 200-250€  mentre il costo di un UPS discreto si aggira sui 80-90€

Consiglio di prendere quantomeno un UPS che oltre una soglia di tensione ( di solito 240v ) procede alla stablizzazione della tensione in uscita a 220-230v in uscita eliminando gli sbalzi e i picchi di tensione come quello da me attualmente utilizzato

Ovviamente tutte le periferiche connesse all UPS vengono protette diciamo da questi problemi anche se sconsiglio vivamente di collegare stampanti ai gruppi di continuità ..

La giusta ventilazione per la giusta temperatura !

Ditemi la verità , chi di voi in questi giorni di caldo estremo non ha avuto problemi e trovate il vostro pc veramente lento ? pensate che sia un virus o un programma che da problemi ? invece molto spesso è solo una questione di caldo ..

Riporto per esempio il pc fisso di casa dove prima di modificare la ventilazione avevo questi dati :

Temperatura CPU : 60°

Temperatura HDD : 50° con molti rallentamenti del pc dovuto al caldo

Inutile dire che dopo aver modificato la ventilazione ho avuto dei benefici immediati nel funzionamento del pc e nell abbassamento di temperatura come potete notare dalla foto sotto  :

pc1.JPG
Praticamente sono 12° in meno sulla CPU e ben 13° in meno sul HDD Sata con aumento consistente delle prestazioni del pc
Il sistema di ventilazione è come sotto presentato in foto :
computer-cases-03.jpg
Nell alloggiamento anteriore segnalato con la freccia rossa è stata montata una ventola da 80 x 80 collegata direttamente ai 12v dell alimentatore , tale ventola è equipaggiata di sonda di temperatura propria che regola la velocità in base alla temperatura dell aria che entra , principalmente serve per raffreddare il disco SATA2
Nell alloggiamento laterale segnalato con la freccia verde è stata montata una ventola da 80 x 80 collegata all alimentazione esterna pilotata tramite telecomando con questo dispositivo
679_1.jpg

 in base alla temperatura esterna semplicemente con un telecomando aumento o diminuisco il flusso d aria
Nell alloggiamento posteriore segnalato con la freccia blu è stata montata una ventola da 80 x 80 collegata direttamente alla scheda madre e regola la velocità in base alla esigenze della scheda madre
( Ovviamente le foto mostrate sono puramente illustrative )

Problema connessione Ups Atlantis risolto !

Riprendo dopo alcuni mesi di prove un problema che mi sta affliggendo con l Ups Atlantis A03-S1501  che molto spesso mi dava problemi di connessione del software di monitoraggio Upsilon 2000 che devo dire è veramente fatto bene e completo ! Dopo alcuni segnalazioni al servizio assistenza Atlantis Land sempre competenti e preparati abbiamo testato che non era un problema dell Ups e infatti avevano ragione loro il problema sta nel fatto che questo Ups non deve essere connesso ne ad un Hub Usb esterno ne tantomeno alle schede di espansione delle porte Usb che si vendono nei negozi perchè molto spesso da problemi di comunicazione all apertura del programma ! Il problema che si riscontra sta nel fatto che all apertura del programma dice che l UPS è connesso ma non da alcun dato di qualsiasi , ormai è da Marzo che lo sto usando su una porta Usb diretta sulla scheda madre del pc e mai un problema di connessione !!

Spero che coloro che hanno avuto o che hanno il mio stesso problema possano risolverlo in questa maniera

Come funziona il sistema AVR nei Ups Atlantis Land !

Visto che da qualche giorno il mio UPS A03-S1501 mi continua a segnalare un messaggio di OPPOSIZIONE DI VOLTAGGIO ho voluto approfondire che cosa significhi la cosa anche se avevo gia pubblicato qui un articolo .

Il sistema UPS che uso è dotato di un sistema AVR che serve per regolare la tensione in uscita ( quella che va ad alimentare il pc )se la tensione in ingresso ( quella che arriva dall ENEL ) è troppo elevata . La scoperta è stata molto interessante poiche se la tensione in ingresso mantiene un range dai 220-235v l ups provvede a innalzare e stabilizzare la tensione fino ad un massimo di 242v (nel log sotto si vede che segna anche 244v ma èun errore di lettura , misurando con il tester non supera mai i 240-242v ) mentre se la tensione in ingresso supera la soglia dei 240v dopo alcuni secondi il sistema AVR entra in funzione abbassando la tensione in uscita tra i 215-235v per tutelare le apparecchiature connesse , questo perche essendo impostato che come tensione massima in uscita deve fornire 240v il sistema rilevando una tensione ancora piu alta in ingresso e non potendo innalzare piu del limite la tensione provvede ad abbassarla  . Ovviamente quando la tensione in ingresso torna alla normalità il sistema provvede a riportare la tensione in uscita ai normali 240v .

 Lo si puo notare dalla foto del log del software dell UPS mentre rileva la tensione della rete ENEL . In foto qui sotto vedete nella zona Verde il funzionamento normale e ottimale dell UPS mentre nella zona Rossa quando entra in funzione il sistema AVR .

I dati che leggete sono cosi descritti parte da sinistra e andando verso destra :

1 – numero di lettura ; 2 – data di lettura e rilevamento ; 3 – ora di lettura e rilevamento ; 4 – Tensione in Ingresso ;5 – Tensione in Uscita ; 6 – Frequenza ; 7 – Livello di carico dell UPS ; 8 – Livello di carica delle batterie ; 9- Temperatura interna dell UPS

UPS.JPG
Il sistema AVR usato da questo UPS ( ma presumo che lo facciano anche gli altri ) oltretutto entra in funzione non tanto in base alla tensione in ingresso ma in base a quella in uscita che ovviamente è quella che interessa di piu visto che è l unica tensione che puo modificare e semmai e quella che puo causare danni alle apparecchiature .

Opposizione di Voltaggio nell Ups

Se non ci fosse l UPS che filtra tutti i sbalzi di tensione della rete ENEL non so cosa succederebbe alle apparecchiature connesse !

Guardando stasera il software dell mio UPS Atlantis Land A03-S1501 da 1500VA noto un lampeggio strano di un messaggio che cita OPPOSIZIONE DI VOLTAGGIO ( da tecnico elettronico mi domando che è ? vuoi vedere che invece di consumare corrente si è messo a produrre corrente ? hahahahaha ) poi guardando la foto sotto mi rendo conto delle cosa e del perche del messaggio , è facile notare la tensione di entrata di ben 242,5v risulta essere fuori limite e che l UPS a sto punto fa entrare in funzione il gruppo AVR che regola la tensione !

Immagineg.JPG
Questo tipo di problema viene rilevato anche dal strumento che misura costantemente la tensione qui a casa e che segnava poco meno di 250v ( tester digitale 249.8v ) , è un problema che viene riscontrato nelle ore serali e ancora di piu il fine settimana poiche le ditte sono chiuse e non ce un consumo di corrente ! Dopo alcuni minuti pero probabilmente gli organi di correzzione della rete ENEL sono intervenuti ed hanno riportato la tensione in una soglia piu accettabile :
Immaginek.JPG
Come si puo notare il messaggio UPS IN OPPOSIZIONE non significa un problema dell UPS ma bensi che la tensione di entrata quando supera un certo livello (242.5V) fa entrare in funzione il gruppo AVR che diminuisce la tensione in Uscita (214 V) mentre tecnicamente quando la tensione in entrata come nella seconda foto rientra nella normalità ( 235.6 V) l Ups ritorna in Bypass alzando e stabilizzando la tensione ( 240 V) in modo da eliminare tutte le spurie della rete ENEL che agli apparati elettronici non fanno di certo bene !
Per coloro che hanno questo bellissimo UPS si sente quando entra in funzione l AVR dal classico TIC del rele !

Windows Firewall disattivato ? ecco come riattivarlo

579839799.jpgUltimamente il vostro Windows Firewall si è disattivato e non ce nessuna maniera dal pannello di controllo e dal centro di sicurezza di attivarlo ? Ecco una semplice procedura che tutti sono in grado di eseguire è presente in questo link : http://www.webalice.it/alonardi/WFI/firewall.htm 

Questa guida serve oltre che per riattivare il Firewall anche per riattivare gli aggiornamenti automatici , unica differenza che per attivare il Firewall dovete andare alla voce  Abilita appartenenza gruppo destinazione  e inserire il vostro gruppo del pc . Mentre per attivare gli aggiornamenti in automatico dove selezionare nella stessa pagina la voce Configura aggiornamenti in automatico  e mettete l opzione Non configurato .

Buon Lavoro

Addio slot ram del mio notebook

6ae3ce8d2dcaa56a19b8d5609c9ec623.jpgMaledizione , dopo quasi 4 anni che mi dava un po di sospiro la slot aggiuntiva di 256Mb del mio notebook EasyNote oggi mi ha lasciato proprio a piedi . Veramente sono alcuni giorni che il pc mi segna come memoria disponibile solo 256Mb al posto dei soliti 480Mb ma fino ad ora non avevo tempo per investigare .

Oggi ho preso mano alla cosa e ho tolto la slot aggiuntiva notando che la memoria restava invariata , ma il momento della verita è stato proprio al rimontaggio della slot . Dopo averla rimontata il pc non partiva piu e nemmeno si vede la finestra della Bios . Allora ho provato a levarla e il pc dopo aver chiuso tutto come prima ma senza la memoria aggiuntiva ha ripreso a funzionare percui presumo che la nostra slot e passata a migliore vita .

Una cosa invece che mi fa pensare sul modo di operare di certi presunti tecnici sta nel fatto che la slot che mi hanno montato è una  V-DATA  MDGVD4E4G3XH DDR333 (2.5) 256M*8 mentre quella consigliata dalla Packard Bell è una PC266 ( PC2100 /DDR-266 ) DDR SDRAM 200pin So-Dimm , non vorrei che la cosa abbia danneggiato anche il pc come slot di espansione .

Comunque adesso il pc funziona bene con la memoria sua interna e al ritorno dalle tanto aspirate ferie provvederò ad ordinare una slot nuova gia vista dal mio fornitore , il costo per i piu curiosi è inferiore ai 30€ e il prodotto è nuovo della Corsair  .

980516c251d732e4a7535376a19bba75.jpg